Garzanti Libri on Facebook


Feed RSS novità Garzanti Libri

Aggiungi alla tua home page di Google




Melville Herman
Moby Dick

I Grandi Libri
[5] Introduzione e traduzione di Nemi D'Agostino. 1966 (XXII ed. 2011).

XXIV + 512 pagine
€ 9.80
ISBN 9788811360056

Il vero protagonista di Moby Dick è il mare: omerico e biblico insieme, diventa il regno dei mostri, del terrore, delle immense profondità che sfuggono alla comprensione umana; la balena bianca contro la quale lotta ostinatamente e inutilmente il capitano Achab è un abbagliante simbolo dell'assurdità e del male del mondo. Quest'opera, che per grandezza di concezione e di realizzazione è stata paragonata alla Divina Commedia, è un complesso affresco dell'umano destino, esito della visione tragica della vita che ebbe Melville, del suo senso della disperante ambiguità del bene e del male tra cui l'uomo oscilla senza possibilità di scelte definitive.


«Tutto ciò che sconvolge e tormenta di più, tutto quel che rimescola la feccia delle cose, ogni verità farcita di malizia, ogni cosa che spezza i tendini e coagula il cervello, tutti i subdoli demonismi della vita e del pensiero, ogni male insomma, per quell'insensato di Achab, era personificato in modo visibile e reso raggiungibile praticamente in Moby Dick. Sulla gobba bianca della balena ammucchiava il peso di tutta la rabbia, di tutto l'odio sentiti dalla sua razza fino da Adamo. Poi come se avesse un mortaio in petto, le sparava addosso il cuore rovente.»