Garzanti Libri on Facebook


Feed RSS novità Garzanti Libri

Aggiungi alla tua home page di Google




Morchio Bruno
Le cose che non ti ho detto
La verità dei fatti e le verità sepolte nel fondo dell'anima: la nuova indagine di Bacci Pagano

Narratori Moderni

290 pagine
€ 16.60
ISBN 881168603-3

«Quando è ora di alzare il ritmo, Morchio mette in mostra tutta la sua classe.»
«Noir Magazine»

«Morchio ha saputo inventare un personaggio umano e pieno di ironia.»
Brunella Schisa, «Il Venerdì di Repubblica»

«Benché sia nato come personaggio di carta Bacci è perfetto per la fiction televisiva, quella migliore.»
Pietro Cheli, «Diario»

«Bacci Pagano: tra Pepe e Chandler quel detective da carruggi ormai ha spopolato.»
Stefano Bigazzi, «la Repubblica»


Bacci Pagano è un uomo insieme complicato e semplice. Detesta le ipocrisie del potere ma anche il ricatto dei buoni sentimenti. Non sa dire di no alla richiesta di Mara, una delle donne della sua vita: deve tenere a bada le inquietudini del dottor Nicolò Ingroia, detto il Gigante, lo psicoanalista che vive sulle alture che sovrastano Genova Nervi. Bacci avrebbe avuto più di un motivo per rifiutare l'incarico: non è il suo mestiere occuparsi di un alcolizzato che ha tentato il suicidio; e poi il Gigante l'aveva già incontrato vent'anni prima, quando indagava sulla morte di un suo giovane paziente misteriosamente ucciso in Thailandia.
Così Bacci si trova quasi prigioniero in quella villa fatiscente: intrappolato dalle ossessioni del dottor Ingroia e dalle brusche attenzioni di sua moglie Carolina; e tormentato dal ricordo di un'indagine che non è riuscito a concludere.
Tra memoria e presente, dall'Estremo Oriente ai carruggi della città vecchia, Bacci Pagano deve mettere alla prova tutta la sua tenacia, in una vicenda in cui all'odio e alla disperazione si oppongono l'intelligenza e la ragione, alla ricerca di una verità elusa e sepolta.
Le cose che non ti ho detto è un romanzo raffinato e avvincente, dove il thriller è sostenuto da una acutissima tensione psicologica. Nei serrati duelli verbali tra Bacci e il Gigante, l'investigatore «analfabeta dei sentimenti» e lo psicanalista allo sbando, spesso uno sguardo e un silenzio – o magari una citazione di Proust – contano più delle parole.
Bruno Morchio conferma il suo talento di narratore in grado di dare voce a una città irripetibile, dove si sfiorano e s'intrecciano di continuo mondi diversi: dall'alta borghesia chiusa nel suo orgoglio alla casbah di immigrati e prostitute, passando per la memoria di una metropoli industriale che non c'è più.




Bruno Morchio vive e lavora a Genova come psicologo e psicoterapeuta. Ha pubblicato articoli su riviste di letteratura, psicologia e psicoanalisi ed è autore di altri sette romanzi, che hanno per protagonista l'investigatore privato Bacci Pagano. Sono apparsi in edizione Garzanti: Con la morte non si tratta, Le cose che non ti ho detto, e Colpi di coda.
Fan group su Facebook: «Bacci Pagano, un investigatore da carruggi».