Garzanti Libri on Facebook


Feed RSS novità Garzanti Libri

Aggiungi alla tua home page di Google




Abrahams Marc
I premi Ig Nobel

Saggi
Traduzione dall'inglese di Sylvie Coyaud

368 pagine
€ 18.50
ISBN 881160022-7

Il meglio degli «Annals of Improbable Research»

«La scienza è troppo importante perché la si prenda in giro? Non fatemi ridere. La scienza è troppo umana, troppo divertente, troppo importante, per non prenderla in giro.»
Marc Abrahams


Ogni anno i Premi Nobel segnalano gli esseri umani più geniali e meritevoli, rispettati e ammirati da tutti, onorati in prestigiose cerimonie di rigore scandinavo. Ma quale riconoscimento può ottenere uno studioso che somministra il Prozac alle vongole per studiarne l'attività sessuale? Chi premierà il genio che ha insegnato ai piccioni a distinguere un Picasso da un Monet? Come potrà essere apprezzato il sagace inventore delle mutande imbottite di carbone che intercettano i cattivi odori prima che si diffondano nell'atmosfera?
A offrire il meritato palcoscenico a tutti costoro – autori di risultati che «non possono o non dovrebbero essere riprodotti» – ci pensano, per fortuna, gli Ig Nobel, i riconoscimenti assegnati ogni anno nel corso di una sgangherata (e memorabile) cerimonia nel Sanders Theatre dell'Università di Harvard. Irriverenti e sorprendenti, gli Ig Nobel sono ormai diventati una tradizione, con autentici premi Nobel che con un notevole senso dell'ironia e dell'autoironia vengono consegnati ai colleghi più eccentrici. I premi Ig Nobel raccoglie il meglio della ricerca improbabile (e non riproducibile) di questi anni: decine di studi di straordinaria inutilità, o peggio, uno sguardo ravvicinato e impertinente alla ricerca scientifica. Dal software che riconosce all'istante se un gatto sta passeggiando sulla tastiera del computer al fisico che ha confermato la legge di Murphy secondo la quale il toast cade sempre dalla parte imburrata. Dall'indagine sullo scaccolamento (rinotillexomania) adolescenziale ai politologi di Taiwan che studiano le risse tra parlamentari. In queste pagine sfilano anche il creatore di «Stalin World», il parco a tema dedicato al dittatore sovietico, la centrifuga per accelerare la nascita dei bambini, il doppiopetto autoprofumante, e mille altre idee geniali. Ma i premi Ig Nobel hanno anche il pregio di far riflettere. Con la loro scanzonata allegria, ci aiutano a capire come funziona la ricerca scientifica (e infatti questo volume viene utilizzato in numerose scuole come strumento didattico). E ci regalano una sana iniezione di scetticismo all'interno di un amore sconfinato per la scienza.




Marc Abrahams è fondatore e direttore degli «Annals of Improbable Research», la rivista che seleziona quanto di demenziale producono gli scienziati di tutto il mondo. È inoltre ideatore e maestro di cerimonia dei premi Ig-Nobel. Secondo le stime più attendibili, il suo quoziente di humour è esattamente uguale a pi greco. Collabora a numerose riviste e trasmissioni televisive (World News Now della ABC) e radiofoniche (Living on Earth sulla National Public Radio). Ha curato Sex as a Heap of Malfunctioning Rubble (and further improbabilities), 1993. Per Garzanti ha pubblicato anche La scienza improbabile (1999).