Garzanti Libri on Facebook


Feed RSS novità Garzanti Libri

Aggiungi alla tua home page di Google




Potok Chaim
Storia degli ebrei

Collezione storica
Traduzione dall'inglese di Maria Luisa Sgargetta e Piero Stefani.

607 pagine
€ 25.00
ISBN 881159742-0

«Potok è un narratore che si inserisce in una antica e nobile tradizione. Come un antico bardo, restituisce il ritmo e il corso della storia con cadenze liriche, in scene brevi e vivide. Dimostra una profonda e illuminante comprensione dei fatti e li inserisce in una visione più ampia, cosmica… Un documento bellissimo, potente e commovente, che vale più di ogni argomentazione.»
«Publisher's Weekly»

Chaim Potok, uno dei più significativi romanzieri del nostro tempo, narra quattromila anni di vagabondaggi del popolo ebraico, dall'antica Ur – la prima civiltà creata dall'uomo – fino alla creazione dello stato d'Israele. Immerge queste vicende nel flusso della Storia con la potenza evocativa e i coinvolgenti ritmi narrativi di un antico bardo – e al tempo stesso si confronta con le acquisizioni degli studiosi contemporanei.
Al centro della sua riflessione è il rapporto degli ebrei con gli altri popoli e le altre religioni. Dapprima Israele si scontra con il paganesimo antico, quello delle tribù e dei regni che un tempo abitavano il Medio Oriente, e si misura con la classicità greca e romana. Al successivo impatto con il cristianesimo e l'islam, seguirà negli ultimi due secoli l'incontro con il «nuovo paganesimo» di un mondo secolarizzato. Nella visione di Potok, la diaspora del popolo ebraico non attraversa solo popoli e terre, ma anche differenti concezioni del mondo, del divino e della società, in un continuo confronto destinato a incidere sulle identità degli uni e degli altri.
Questa Storia degli ebrei è una ampia ricostruzione storica, condotta con il piglio avvincente del grande scrittore, puntuale nella sequenza dei fatti ma ricca di pagine commoventi. La vita e il destino degli ebrei in varie epoche e paesi emergono in tutta la loro varietà e ricchezza, e conducono a una illuminante riflessione sul ruolo di Israele nella storia, e sul ruolo che la storia ha avuto nel determinare le vicende del «popolo eletto».

«Ho solo la speranza che in qualche modo, scrivendo, si getterà un po' di luce su un problema ricorrente: come mai, dopo quasi quattromila anni di confronto culturale teso, fecondo e spesso violento – con l'antico paganesimo, con la Grecia e Roma, col cristianesimo e con l'islam e, negli ultimi duecento anni, col secolarismo moderno – gli ebrei esistono ancora e – come sto facendo io – ancora cercano di capire e interpretare la propria storia?»




Chaim Potok (New York, 1929-Merion, Pennsylvania, 2002) si è laureato allo Jewish Theological Seminary. Dopo essere stato ordinato rabbino, ha servito come cappellano militare durante la guerra di Corea, e per molti anni è stato il redattore capo della Jewish Publication Society of America. Con Garzanti ha pubblicato: Danny l'eletto, La scelta di Reuven, L'arpa di Davita, Il mio nome è Asher Lev, Il dono di Asher Lev, Io sono l'argilla, Novembre alle porte, Vecchi a mezzanotte, Il libro delle luci, Zebra e Storia degli ebrei.