Feed RSS novità Garzanti Libri




Lombardi Sandro-Riondino David
Dante Inferno
Libro + CD

Gli Elefanti Multimedia

Nel CD: i passi più noti dell'Inferno interpretati da Sandro Lombardi e David Riondino, un viaggio di oltre un'ora nelle atmosfere e nei paesaggi danteschi.
Nel libro: la prima cantica della Divina Commedia con il commento e le note di Emilio Pasquini e Antonio Quaglio.



€ 16.50
ISBN 881112007-1

Ascolta un brano in anteprima: 3. Gli ignavi (file wav, 1027 K).

Dante Inferno è il frutto di un rispettoso gesto d'amore nei confronti della Divina Commedia. Nasce dal desiderio di rivisitare il capolavoro dantesco con una sensibilità contemporanea e dal bisogno di misurarsi ancora una volta con la forza di questo grande classico, restando ugualmente distanti sia da una impossibile archeologia e sia da forzose attualizzazioni.
Sandro Lombardi e David Riondino danno voce ad alcuni tra gli episodi e personaggi più celebri dell'Inferno: l'ingresso nella “selva oscura” e l'incontro con Virgilio, la storia d'amore di Paolo e Francesca e l'ultimo viaggio di Ulisse (due episodi nei quali David Riondino si accompagna con la chitarra), il Conte Ugolino e Guido da Montefeltro... Ma in questo viaggio incontreremo anche figure meno note e celebrate, fino a quando non torneremo “a riveder le stelle”.
In questo incontro con la poesia di Dante, è stato determinante l'apporto di Giorgio Albiani: nel suo studio di registrazione "il Mandorlo", sulle colline aretine, ha curato la registrazione e il montaggio, ma soprattutto la scelta e l'esecuzione dei raccordi musicali che compongono il tessuto sonoro di questo cd.

Questo progetto sarebbe stato impensabile senza la lunga frequentazione dantesca di Federico Tiezzi e Sandro Lombardi. L'antecedente più diretto è lo spettacolo omonimo, ideato e diretto da Federico Tiezzi, nei quali ai versi della Commedia si affiancavano brani di Pasolini e Pound e testi di David Riondino. Di quel Dante Inferno resta, oltre al titolo e all'abbinata degli interpreti, anche buona parte del lavoro di montaggio dei brani danteschi. Va anche ricordata la trilogia che i Magazzini hanno dedicato alla Commedia tra il 1989 e il 1991, in tre memorabili spettacoli con la regia di Federico Tiezzi, realizzati in collaborazione con tre grandi poeti - Edoardo Sanguineti per l'Inferno, Mario Luzi per il Purgatorio e Giovanni Giudici per il Paradiso. Tra le molte letture dantesche vanno menzionate quella del 1993 in San Vitale di Ravenna e quella, voluta da Riccardo Muti, dal 1997 alla Scala.


Foto Maurizio Buscarino/Compagnia Lombardi-Tiezzi.

E non vanno naturalmente dimenticate le frequentazioni e letture dantesche di quel travolgente declamatore e improvvisatore di rime e versi (oltre che attore, regista, cantautore e cantastorie, scrittore, showman, eccetera) che è David Riondino.
Il risultato è questo viaggio di oltre un'ora nelle atmosfere e nei paesaggi dell'Inferno, nella speranza di poter presto riprendere il cammino con le altre due cantiche.
Per quanto riguarda il testo dell'Inferno, la prima cantica della Commedia viene presentata nell'edizione curata e arricchita di note e commenti da Emilio Pasquini e Antonio Quaglio.
 

Foto Maurizio Buscarino/Compagnia Lombardi-Tiezzi.
 
 
LA TRACK LIST

1.Nel mezzo del cammin... I, 1-271'45"
2.L'incontro con VirgilioI, 65-87, 112-117, 130-1361'46"
3.Gli ignavi II, 1-5; III, 22-36, 40-42, 46-57, 64-69 2'31"
4.CaronteIII, 82-120, 130-1362'09"
5.Paolo e FrancescaV, 28-49, 79-106, 109-120, 127-1425'53"
6.Cerbero e CiaccoVI, 1-24, 34-42, 49-61, 64-71, 74-75, 88-93; 3'10"
7.Avari e prodighiVII, 16-24, 40-42, 53-54, 58-66, 73-842'22"
8.Filippo ArgentiVIII, 32-58, 61-641'43"
9.Pier delle VigneXIII, 2-9, 22-24, 28-33, 35-44, 58-78, 94-1084'14"
10.Il Veglio di CretaXIV, 94-120, 136-138 1'50"
11.Brunetto LatiniXV, 13, 16-39, 46-69, 73-85, 103, 115-1203'35"
12.GerioneXVII, 1-3, 7-15, 25-27, 118-1231'04"
13.Alessio InterminelliXVIII, 1-6, 25, 34-36, 100-1262'40"
14.La marcia con i diavoliVII, 110, 116, 118, 121-124, 25-27; IX 35-42; XII, 52-57; XIV, 19-20, 22-24, 28-30; 40-42; XIX, 13-15, 22-30; XX, 7-9; XXI, 29-33, 92-93, 100-102, 105, 118-123, 136-1394'47"
15.Vanni Fucci e le trasformazioni dei ladri in serpiXXIII, 1-3, 58-66; XXIV, 79, 84, 91-96, 122-126, 137-138; XXV, 50-57, 61-63, 79-90, 118-1233'42"
16.Betran de Born, Gianni Schicchi e Bocca degli AbatiXXVI 31-33; XXVIII, 118-123; XXX, 32-33, 58-63; XXXII, 73-811'23"
17.UlisseXXVI, 90-1423'03"
18.Guido da MontefeltroXXVII, 61-1295'47"
19.Frate Alberigo XXXII, 1-12, 16-17, 22-24, 31-37, 40-42, 70-72; XXXIII, 94-99, 109-114, 118-1504'08"
20.Il conte UgolinoXXXIII, 1-905'50"
21....e quindi uscimmo a riveder le stelle XXXIV, 1, 20-21, 61-69, 82, 84, 94-95, 133-1393'25"
TOTALE66'47"


Musica originale di Giorgio Albiani, con brani di J. Sebastian Bach (tr. 1, 3 e 21) e Giuseppe Antonio Brescianello (tr. 21) eseguita da Giorgio Albiani (chitarra classica, chitarra 10 corde, chitarra acustica, chitarra elettrica, oud, percussioni, basso, electronics), Claudia Giottoli (flauti e ottavino), Graziano Migliacci (basso elettrico).

Registrazioni, mix e mastering di Giorgio Albiani e Graziano Migliacci presso gli studi "Il Mandorlo" e "Soundpiker" * e-mail: gnicche@inwind.it
Produzione esecutiva: Materiali Sonori Edizioni Musicali
La registrazione è stata effettuata tra l'ottobre 2001 e il gennaio 2002.




Sandro Lombardi, attore teatrale e cinematografico, negli anni Settanta è tra i fondatori del Carrozzone, poi Magazzini e ora Compagnia Lombardi-Tiezzi. Con la regia di Federico Tiezzi, è protagonista tra l'altro di La donna stanca incontra il sole (1972), Crollo nervoso (1980), Come è di Samuel Beckett (1987), Hamletmaschine di Heiner Müller (1988), delle tre cantiche della Commedia rielaborate da Edoardo Sanguineti, Mario Luzi e Giovanni Giudici (1989-1991), di Porcile di Pasolini (1995)e di Zio Vanja di Cechov (2000). Negli ultimi anni, si è dedicato al teatro di Giovanni Testori, interpretando Edipus (1994), Cleopatràs (1996), Due lai (1998) e Ambleto (2001). Ha ricevuto tre volte il Premio Ubu come miglior attore. Al cinema è stato protagonista del Mnemonista (2000) di Paolo Rosa.

David Riondino è cantante, scrittore, drammaturgo, attore, regista, fine verseggiatore (i suoi versi sono apparsi su «Tango», «Il Male», «Cuore», «Comix», «il manifesto») e improvvisatore. Ha iniziato la carriera come cantautore, firmando tra le altre La canzone dei piedi e Ci ho un rapporto. In teatro è stato autore e protagonista di diversi spettacoli, tra cui Chiamatemi Kowalski (con Paolo Rossi, 1989), La commedia da due lire (1990), Paesaggi dopo la battaglia (1991), Recital per due con Dario Vergassola (1997), Rombi e Milonghe (1997). Al cinema, oltre che interpretare di diversi film, ha firmato la regia di Cubra Libre (1997) e Velocipidi ai tropici (1996). Tra le sue numerose apparizioni televisive, Lupo solitario (1988), Va Pensiero (1988), la trasmissione di libri A tutto volume (1992-94) e Quelli che il calcio (1998-99).

Giorgio Albiani, chitarrista, compositore e sound engineer, ha svolto gli studi sotto la guida di V. Saldarelli e F. Baldissera e con A. Ponce presso l'Ecole Normale de Musique "A. Cortot" di Parigi. Svolge una intensa attività come concertista, sia come solista sia collaborando con prestigiose orchestre, oltre che con il quartetto di chitarre "Opera Nova" con il quale ha inciso il cd Image. Nella veste di chitarrista, arrangiatore e sound engineer, con il trio vocale "I Viulan" disco d'argento EMI per la ricerca etnomusicologica) ha realizzato di recente il cd La notte di Valentina. Ha creato e registrato colonne sonore per diversi spettacoli ed è docente di chitarra ed informatica musicale ai Corsi Internazionali di Fermo.